#fiducia2021 Lettera del Rettore

Carissimi,

è ormai prossima la festa di Maria Madre della Fiducia, e sento il desiderio di condividere qualcosa di questo tempo particolare che stiamo vivendo. Chiaramente potremo celebrare solo noi in comunità, condividendo i momenti di preghiera in modo virtuale.

Ma faccio qualche passo indietro….Appena rientrati dalle vacanze natalizie abbiamo fatto tutti quanti il tampone e poi abbiamo ripreso la vita comunitaria. Inoltre è partito il cantiere dei lavori di ristrutturazione della Cappella Maggiore che stiamo seguendo con entusiasmo, stupore a grande attesa soprattutto riguardo al ciclo di affreschi che farà padre Marko Rupnik.

Evidentemente qualcosa nel nostro “piano” non ha funzionato e il Covid si è infilato in seminario! Nonostante ci siamo messi subito tutti in isolamento dopo la scoperta dei primi due contagiati (…e il primo ero io), ci sono stati altri nove beccati dal virus.

Tutta la comunità si è fatta dieci giorni di isolamento e gli undici contagiati hanno evidentemente e necessariamente continuato così. Purtroppo uno è stato anche ricoverato per polmonite e si è fatto due settimane in ospedale, mentre per il resto i sintomi sono stati svariati ma non gravi.

Ora che sembra avvicinarsi la fine di questo tempo di emergenza sembra facile raccontarlo, ma in realtà è davvero stato un momento di prova che ci ha colpiti all’improvviso nel quale la nostra fede ha sostenuto una vera lotta.

Ringrazio davvero tutta la comunità, il presbiterio in modo particolare ma anche ciascuno dei seminaristi, le suore e i nostri dipendenti per aver davvero vissuto insieme questo tempo sostenendoci a vicenda.

Così arriviamo a questa festa veramente provati nella Fiducia! Condividendo la prova nella quale siamo tutti immersi ma con la consapevolezza che “l’oro si prova con il fuoco e gli uomini ben accetti nel crogiuolo del dolore” (Sir 2,5). La prova della pandemia ha lasciato “scoperte quelle false e superflue sicurezze con cui abbiamo costruito le nostre agende, i nostri progetti, le nostre abitudini e priorità” (papa Francesco). E, sempre il papa ci ha avvisati: “peggio di questa crisi, c’è solo il dramma di sprecarla, chiudendoci in noi stessi”.

Vivremo la festa della Fiducia in unione di spirito e di preghiera e davvero sentiamo che la “famiglia allargata” del seminario fatta dagli ex-alunni, dai familiari, da tanti amici è con noi a condividere questo giorno di festa.

Un abbraccio a tutti!

Don Gabriele Faraghini - Rettore

Mater Mea, Fiducia Mea

Avvisi

Sito web ufficiale del Pontificio Seminario Romano Maggiore

Hai commenti o suggerimenti sul sito? Non esitare, contattaci! Grazie della collaborazione.

Ubicazione

Piazza San Giovanni in Laterano, 4 - 00184 Roma

+39 0669 8621 | +39 0669 886159