Parola di vita

Mc 1, 21-28

Giunsero a Cafàrnao e subito Gesù, entrato di sabato nella sinagoga, insegnava. Ed erano stupiti del suo insegnamento: egli infatti insegnava loro come uno che ha autorità, e non come gli scribi. Ed ecco, nella loro sinagoga vi era un uomo posseduto da uno spirito impuro e cominciò a gridare, dicendo: "Che vuoi da noi, Gesù Nazareno? Sei venuto a rovinarci? Io so chi tu sei: il santo di Dio!". E Gesù gli ordinò severamente: "Taci! Esci da lui!". E lo spirito impuro, straziandolo e gridando forte, uscì da lui. Tutti furono presi da timore, tanto che si chiedevano a vicenda: "Che è mai questo? Un insegnamento nuovo, dato con autorità. Comanda persino agli spiriti impuri e gli obbediscono!". La sua fama si diffuse subito dovunque, in tutta la regione della Galilea.

 

La Parola di oggi ci mette davanti ad uno scontro che ha a che fare con l’autorità. 

In effetti, da qui in avanti il contrasto di Gesù con scribi, farisei e sacerdoti – quindi, con le autorità religiose – sarà giocato molto su questo tema.

Gesù entra in Sinagoga e inizia a insegnare e i presenti restano scossi perché lo fa “come uno che ha autorità”. Ma di che autorità si parla?

L’autorità del Figlio viene dalla sua parola: una parola di verità. 

Qui non si tratta tanto di fare, quanto di dire. Gesù, dicendo, opera, perché la sua parola è viva ed è efficace. 

La sua parola di verità libera dallo spirito di menzogna che tiene schiavi. 

Oggi, come duemila anni fa, siamo in grado di riconoscere l’autorevolezza di questa Parola. 

La Parola di vita si distingue dalle tante chiacchiere che riempiono le nostre giornate. E il bene e il male dipendono proprio dalla parola che seguiamo.

Proviamo nel corso di questa giornata a far memoria di quando la Sua parola ci ha chiamato dalle tenebre alla vita di figli amati.

E allo stesso tempo, chiediamo di poter sperimentare nel concreto, nella nostra vita, la potenza di Dio che libera dal male che oggi ci opprime. 

 

rosario

Avvisi

Sito web ufficiale del Pontificio Seminario Romano Maggiore

Hai commenti o suggerimenti sul sito? Non esitare, contattaci! Grazie della collaborazione.

Ubicazione

Piazza San Giovanni in Laterano, 4 - 00184 Roma

+39 0669 8621 | +39 0669 886159