Gioventù bruciata - #3

Lettera #3

 

C’è un’aria nuova  in circolazione, un vento strano che accompagna la primavera alle porte, una brezza pungente che arriva al mattino e ti ricorda che la giornata che hai davanti non è stata ancora mai vissuta da nessuno nella storia.

 Come il vento di primavera, anche la gioventù quando arriva si fa sentire, lascia il segno, con le sue “allergie” la sua voglia di spazzare il “gelo” di prima, ma soprattutto, come ogni primavera, anche il tempo della gioventù non si sa quando inizia ne quando finisce.

Si, perché con chiunque parli la “loro” giovinezza è quella vera, quell'unica, irripetibile, nostalgia dei “vecchi tempi”, quelli che non sono più e che si ricordano piegandosi su se stessi.

Ma forse è giusto così…perché la “Meglio Gioventù”, direbbe qualcuno,  è quella che ci appartiene, quella che abbiamo inciso sulla nostra pelle a suon di lacrime e sogni infranti, quella che stiamo vivendo adesso sui banchi di scuola, quella di un padre alle prese con l’inspiegabile avventura di un figlio in arrivo, di un anziano che sa attendere con entusiasmo il futuro, di uno studente che sfida l’esame impossibile: la Gioventù è la Libertà di vivere a cuore aperto la vita !

Non c’è tempo per definirla, ne spazio per racchiuderla, ne desideri troppo banali per restarci, solo la Libertà di vivere con la “passione del giovane”, con quel fuoco divorante che solo la brezza della primavera sa riaccendere: Gioventù bruciataperché bruciante, amante, passionale...insomma VIVA.

I “Figli della Giovinezza” che, come dice un antico Salmo, sono “ frecce in mano ad un eroe ” sono pronti per essere scagliati, agili e puntuali sanno sempre dove andare e se non lo sanno lungo la via trovano la loro strada, perché un cuore giovane sa Sperare perché è pronto ad Amare.

Fidiamoci dunque di quell'intuizione che grida Libertà e che ha il gusto prelibato della Verità, una Verità che la nostra coscienza sa riconoscere lì dove è presente quel desiderio messo dall’Alto, da chi è “Giovane dall'Eternità” e ha investito da sempre nel cuore dell’uomo, forse perché, nonostante tutto, quel cuore non cessa mai di poter essere giovane!

… C’è un’aria nuova  in circolazione, un vento strano che accompagna la primavera alle porte, una brezza pungente che arriva al mattino e ti ricorda che la giornata che hai davanti non è stata ancora mai vissuta da nessuno nella storia … aspetta a TE !

SKatana 
Clicca qui per recuperare le altre lettere: Lettera #1, Lettera #2

Avvisi

Sito web ufficiale del Pontificio Seminario Romano Maggiore

Hai commenti o suggerimenti sul sito? Non esitare, contattaci! Grazie della collaborazione.

Ubicazione

Piazza San Giovanni in Laterano, 4 - 00184 Roma

+39 0669 8621 | +39 0669 886159