Il coraggio di chiedere

In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli:

«Ora vado da colui che mi ha mandato e nessuno di voi mi domanda: “Dove vai?”. Anzi, perché vi ho detto questo, la tristezza ha riempito il vostro cuore.

Ma io vi dico la verità: è bene per voi che io me ne vada, perché, se non me ne vado, non verrà a voi il Paràclito; se invece me ne vado, lo manderò a voi.

E quando sarà venuto, dimostrerà la colpa del mondo riguardo al peccato, alla giustizia e al giudizio. Riguardo al peccato, perché non credono in me; riguardo alla giustizia, perché vado al Padre e non mi vedrete più; riguardo al giudizio, perché il principe di questo mondo è già condannato».

Gv 16,5-11

Quanto coraggio ci vuole per porre una domanda così diretta, quasi sfacciata: “Signore, dove vai?”. Eppure Gesù invita a questa confidenza che ha tutto il sapore di una fiducia profonda: Signore dimmi dove vai, perché io possa seguirti! Oppure, letta in altra maniera… Signore, dove vai? Non allontanarti da me! Insomma, troviamo il coraggio di domandare a Gesù dov’è che va, e prendiamo la stessa direzione. È sicuramente quella giusta.

Gaetano

"GLI SI FECE VICINO"

Luca 10,34

Per aiutare i Seminaristi nel loro percorso di formazione puoi fare una donazione:
Pontificio Seminario Romano Maggiore, presso Banco BPM – Filiale di Roma ag.59
Iban: IT 81 B 05034 03259 00000000 1565  |  BIC – SWIFT BAPPIT21D21

Piazza San Giovanni in Laterano, 4 – 00184 ROMA

Mail: segreteria@seminarioromano.it  Tel: +39 0669 8621  Fax: +39 0669 886159

Copyright © 2022 Pontificio Seminario Romano Maggiore. Tutti i diritti riservati.

Zero Waste Shop